Annata 2016 ∗∗∗∗∗

Per la viticoltura altoatesina, l'annata 2016 ha comportato delle sfide tutt'altro che facili. In alcuni vigneti il periodo vegetativo era cominciato con notevole anticipo, tra la fine di marzo e l'inizio d'aprile, e per fortuna la gelata arrivata nella notte tra il 27 e il 28 aprile non aveva prodotto grossi danni alle viti. Dalla fine di aprile alla fine di maggio, le temperature erano rimaste piuttosto basse fino a fioritura inoltrata. Nei vigneti a crescita più precoci, infatti, la germogliatura era iniziata il 25 maggio. Per di più, da maggio ai primi di agosto si erano registrate precipitazioni ricorrenti e superiori alle medie stagionali. A metà agosto, invece, è giunta la svolta meteorologica che ha fatto tirare un sospiro di sollievo a tutti i vignaioli, e il 6 settembre ha potuto iniziare la vendemmia, propiziata da un tempo autunnale perfetto, con giornate asciutte e calde.

Vini bianchi

Grazie alle uve molto sane, mature e con un'elevata gradazione zuccherina, si sono
create le premesse di una buona annata 2016, caratterizzata da vini fruttati, vigorosi, eleganti e con una gradevole acidità.

Vini rossi

Avendo beneficiato di condizioni climatiche molto stabili durante la vendemmia, le uve
rosse hanno raggiunto un'ottima maturazione fenolica, grazie alla quale i vini dell'annata 2016 si contraddistinguono per la struttura equilibrata, la colorazione intensa e i tannini maturi.

Temperatura

12,2°C

Pioggia

815,8 mm

Data di vendemmia

06 settembre 2016

Ore di sole

1.969 h