2018 - Falstaff

Die Kellerei Terlan hat von jeher einen hervorragenden Ruf für ihre langlebigen Weißweine.

Die Gewächse aus Terlan starten langsam, brauchen etwas länger Zeit sich zu entwickeln, sind dann aber komplex und eigenständig. In der Schatzkammer ...

Leggi tutto

2017 - Robert Parker's Wine Advocate

Leggi tutto

2018 - James Suckling

Leggi tutto

2018 - Robert Parker's Wine Advocate

"I enjoyed a very special afternoon with winemaker Rudi Kofler visiting the extreme vineyard sites above the town of Terlano, located halfway between Bolzano and Merano along the Adige River valley. The Vorberg vineyards are planted at near vertical inclines ...

Leggi tutto

2018 - Robert Parker's Wine Advocate

"I enjoyed a very special afternoon with winemaker Rudi Kofler visiting the extreme vineyard sites above the town of Terlano, located halfway between Bolzano and Merano along the Adige River valley. The Vorberg vineyards are planted at near vertical inclines ...

Leggi tutto
Vitae - La guida vini AIS

Altre edizioni

  1. 2020
  2. 2019
  3. 2018
  4. 2017
  5. 2016
  6. 2015
  7. ....

2018 - Vitae - La guida vini AIS

Fondata nel 1893, la cantina di Terlano è una delle cooperative sociali più all’avanguardia dell’Alto Adige. I vini dell’azienda sono l’espressione del lavoro di centocinquanta soci, svolto in un terroir unico. I vigneti si distribuiscono soprattutto sul versante esposto a sud-ovest della vallata, dove il terreno di porfido rosso dona carattere e mineralità ai vini. Da anni enologo, soci e management hanno imboccato con impegno e perseveranza la strada della qualità, una scelta giustamente premiata da fama e riconoscimenti. Grandioso il Rarity 1991 presentato quest’anno.

  • Terlaner 1991 '91

    Eleganza ed equilibrio, insieme ad un’inaspettata gioventù, marcano la personalità di questo vino rarissimo e prezioso. Cattura già alla vista, con un manto giallo paglierino tenue e luccicante. All’olfatto l’attenzione è subito rivolta agli spiccati accenti minerali di pietra focaia che si mescolano a sbuffi d’incenso. Albicocca, ananas candito, pompelmo rosa e mandarino danzano su un tappeto di fiori d’arancio e sfumano all’infinito. Altrettanto entusiasmante al gusto, connotato da viva freschezza e corroborante vena salmastra, magistralmente fuse a morbidezza corposa. Tesa e sconfinata lunghezza. Sfiora la perfezione. Incredibili 300 mesi sui lieviti! Aragosta flambé in salsa al cognac.
  • Nova Domus '14

    Paglierino splendente. Profumi che ricordano la nocciola e le mandorle testimoniano un sapiente uso del legno. Mela golden, banana, susina e carambola, pepino e alchechengi compongono il quadro dolcemente fruttato. Assaggio splendido per struttura e avvolgenza, ravvivato da una finissima struttura acida e da una vena sapida prorompente. In chiusura echi tostati. Maturazione in legno per 12 mesi. Filetto di sogliola in camicia con gamberetti di fiume e champignon.
  • Porphyr '14